Slider
DANCE OF BEING
La danza dell’essere

La danza butoh è una danza contemporanea di origine giapponese.

E’ una danza di trasformazione, un lavoro profondo sulla propria identità, per trovare il proprio essere originale, autentico e profondo, fino a che l’identità si dissolve e diventa semplicemente un flusso di energia, una sostanza in movimento che costantemente si trasforma, in connessione con l’universo.

La vita è questo continuo flusso di energia di cui siamo parte, ogni cosa costantemente cambia. E noi siamo parte di questo, se lo riconosciamo, lo ascoltiamo e lo danziamo, ne rimarremo sorpresi e stupiti.

La danza è la magia della vita.

La danza è il mezzo per onorare la vita in tutti i suoi aspetti e tutte le sue forme, un mezzo per comprendere, accettare e trasformare le nostre emozioni, per comprendere ciò che succede intorno a noi, una forma di celebrazione, apprezzamento e gratitudine.

La danza butoh ci aiuta a riconnetterci con il significato originale della danza. Anticamente era una preghiera, un rituale di devozione alla natura, e celebrazione della vita in tutti i suoi aspetti. Espressione dell’universo, dove avviene la fusione di corpo e spirito. La danza come rituale magico che ci permette di prendere contatto con i “mondi sottili”. La danza come metamorfosi.

Questo laboratorio vuole essere uno spazio di sperimentazione, di ricerca sul movimento sul piano fisico ed emozionale, utilizzando varie tecniche di danza, movimento, meditazione e pratiche somatiche, uno spazio per scoprire e sviluppare la propria originale danza butoh.

Il lavoro in studio comincerà con un training fisico volto a rilasciare le tensioni superflue nel nostro corpo per permettere all’energia di circolare all’interno del corpo stesso, per trovare un movimento più fluido ed organico, senza sforzi inutili. Questo ci aiuterà ad attivare l’energia e la vitalità che possiamo mettere nella nostra danza.

Metteremo la nostra attenzione al respiro, al movimento connesso al respiro, al come muovere l’energia nel nostro corpo ed intorno ad esso, connettendo interno ed esterno. Lavoreremo sullo stato di presenza, su improvvisazioni danzate e guidate, ricercando continuamente nuove possibilità di espressione, rompendo vecchi schemi, trovando nuovi e sorprendenti modi di muoversi.

Il laboratorio è aperto a tutte le persone con differenti esperienze sia artistiche che di vita.

 

17-18 Ottobre 2020 a Gent (Belgio)

22-23 Febbraio 2020 a Torino (Italia)

29 Novembre – 1 Decembere 2019 a Crema (Italia)

11-13 Ottobre 2019 a Colonia (Germania)